Addio Bard, benvenuto Gemini: cosa cambia per l’Intelligenza Artificiale di Google

Adesso è ufficiale: il chatbot AI di Google si chiama adesso Gemini, con un cambio rispetto all’originale Bard, che uniforma il nome con quello del modello di linguaggio. La denominazione, tuttavia, non è la solo novità.

Se, infatti, da un lato si può usufruire liberamente della versione Pro 1.0, disponibile in oltre 40 lingue (incluso l’italiano) e in più di 230 Paesi, dall’altro vengono introdotte anche la versione Advanced e un’applicazione mobile dedicata che però, al momento, non è accessibile dall’Italia.

Bard ha debuttato l’anno scorso per esplorare tutte le potenzialità dell’intelligenza artificiale per creare testi, generare immagini, lavorare a codice di programmazione, migliorare e velocizzare la produttività e l’efficienza dei compiti quotidiani – spiegano da Google Italy. Tutto l’ecosistema AI ora sarà riconosciuto come Gemini dal modello di linguaggio di ultima generazione al chatbot con le sue varie funzioni, abbandonando il vecchio nome Bard (e qualche brutto ricordo). Oltre alla versione base liberamente fruibile anche dall’Italia e in italiano, ci sarà anche una versione premium a pagamento nota come Gemini Advanced“.

Come funziona Gemini Advance

Gemini Advanced dà accesso al modello di intelligenza artificiale Ultra 1.0. Con il modello Ultra 1.0, Gemini Advanced è più capace di svolgere compiti altamente complessi come la programmazione, il ragionamento logico, il seguire istruzioni complesse e il collaborare a progetti creativi. Permette di avere conversazioni più lunghe e dettagliate, ma comprende anche meglio il contesto delle richieste precedenti.

Ad esempio:

  • Fornisce supporto in diverse attività formative: dalla creazione di un piano di studio a quiz esemplificativi, in base al vostro stile di apprendimento.
  • Può aiutare in scenari di programmazione più avanzati, aiutandovi a portare un’idea di app dal concetto iniziale fino al prototipo.
  • Può aiutare i creator digitali o gli imprenditori a passare dall’idea alla creazione, generando contenuti freschi, analizzando le tendenze recenti e studiando modi migliori per far crescere il loro pubblico.
  • Gli utenti di Gemini Advanced avranno accesso a funzionalità multimodali ampliate, a funzioni di coding più interattive, a capacità di analisi dei dati più profonde e altro ancora.

Gemini Advanced è oggi disponibile in più di 150 Paesi e territori (inclusa l’Italia) in lingua inglese, e col tempo verrà esteso ad altre lingue. Gemini Advanced è disponibile come parte del nuovo piano Google One AI Premium a 21,99 euro al mese, con due mesi di prova senza costi.

Leggi anche questi articoli